Buongiorno a chi passa di qui! Aiutami a mantenere in vita il mio sito

Proteggere la pelle dal sole

L’80% dei danni causati dal sole, come segni d’espressione, rughe, pelle disidratata, è dovuta ad una scorretta esposizione verificatesi ancora prima dei 20 anni. A differenza dei raggi UVB, quelli che semplicemente “scottano” e determinano gli eritemi, i raggi UVA sono i più pericolosi perché penetrano in profondità, fino al derma, danneggiando collagene ed elastina, le strutture di supporto della pelle e ne accelerano l’invecchiamento. In realtà entrambi possono creare danni invisibili sulla pelle, determinando alterazioni nel cuore delle cellule e danneggiando il loro DNA che, nel lungo periodo, potrebbero condurre allo sviluppo di tumori cutanei.

Gamma di solari con una protezione bassa, media e alta, con diverse formule studiate per tutta la famiglia, lozioni dopo sole rinfrescanti e lozioni autoabbronzanti.
Sono perfetti  per  la  protezione  di tutta la famiglia e il divertimento sotto il sole.
Questi prodotti contengono la Derma - UV Plus™ Technology che offre una protezione avanzata contro i raggi UVA/UVB grazie a formule lenitive e idratanti per nutrire la pelle.
Lo speciale Derma UV plus Complex fornisce infatti oltre alla protezione SPF* dai raggi UVB*una protezione extra, dai raggi UVA*, denominata PA ( è rappresentata dal simbolo „+“ : maggiori sono i „+“ che segnano la sigla PA tanto più alta è la protezione che il solare fornisce alla pelle dai raggi UVA).

SPF – misura la protezione contro i raggi UVB, responsabili delle scottature e causa dei danni immediatamente visibili.
I raggi UVA penetrano in profondità fino al derma. Sono più insidiosi perché indolori. Accelerano invecchiamento della pelle e possono causare intolleranze solari e pigmentazione (macchie). Sono inoltre responsabili della perdita di elasticità.

I raggi UVB sono in parte schermati dall’epidermide, sono responsabili delle scottature e causa dei danni immediatamente visibili.


È corretto variare la protezione da un’ora diurna con l’altra. Il sole dalle 12 alle 16 è molto più nocivo rispetto alle altre ore diurne. E sempre meglio evitare esposizioni prolungate in questa fascia.
L’applicazione corretta del prodotto di protezione è importante quanto la scelta del prodotto stesso nella giusta quantità. Per raggiungere la protezione indicata con il “ fattore di protezione solare”, è necessaria una quantità di 2 mg per centimetro quadrato di pelle. Per un corpo adulto ciò equivale a circa 6 cucchiaini da tè.

Se il tempo è nuvoloso è opportuno proteggere la pelle, poiché le nuvole leggere lasciano passare oltre il 90% dei raggi ultravioletti.

Anche quando si nuota i raggi ultravioletti penetrano nel’acqua e agiscono ad una profondità di mezzo metro. Inoltre la superficie dell’acqua riflette i raggi ultravioletti, accrescendo l’esposizione delle parti del corpo che rimangono fuori dell’acqua.

Applicare i prodotti solari con fattore di protezione adeguato 20 minuti prima dell’esposizione. Ripetere L’applicazione ogni 2 - 3 ore e senza limitarsi, anche quando si è abbronzati. Ricordati di ripetere l’applicazione anche dopo il bagno o se hai sudato molto.

Con l’esposizione al sole la pelle è sottoposta a un notevole stress; l’applicazione di un prodotto nutriente, calmante e idratante - doposole - favorisce la rigenerazione della pelle ed è pertanto vivamente consigliata.

Nessun commento:

Post più popolari

Cerca in questo blog

Archivio blog

Follow by Email